venerdì 10 luglio 2015

High Voltage Rock'n Roll ... 9 Luglio Imola. Io c'ero



Pelle d'oca, brividi freddi lungo la spina dorsale.
Se penso ad ogni singolo istante di ieri sera ecco come mi sento e come me altre 91.999 persone.
Ho dormito in autobus stanotte, stamattina al lavoro alle 9, ma sono talmente carica di adrenalina che non sento fatica, non sento niente se non la sensazione di aver partecipato a qualcosa di veramente enorme, eccezionale, epico. Brividini.
Ho sempre detto che il giorno che avrei visto gli Ac Dc dal vivo sarebbe stato il giorno più bello della mia vita. Lo è stato, ma è stato anche uno dei più faticosi.
Caldo, caldissimo, ma poteva anche essere peggio quindi non ci si lamenta!
Ho visto un po' concerti con pubblico smisurato, ma un'organizzazione così mi ha lasciato senza parole, qualche esempio sono i centinaia di bagni a disposizione, cannoni per sparare acqua, poca fila ai punti di ristoro, sicurezza presentissima. Chapeau!
Io e miei due amici abbiamo raggiunto Imola in autobus con un pacchetto organizzato, mai scelta si rivelò più azzeccata! Sali, arrivi, scendi, pensa a tutto l'autista, al ritorno puoi dormire beato senza stare attento al traffico o alla stanchezza potente, ottimo!
Ovvio che c'è tanta gente, che si creano code in entrata e uscita, ma è normalissimo, basta avere pazienza e sangue freddo... soprattutto quando sei talmente schiacciato nel fiume umano che a malapena respiri, ma alla fine il bello è anche questo, migliaia di persone tutte insieme per lo stesso motivo, stesso senso febbrile d'attesa, occhi che brillano tutti nella stessa direzione, beh forse qualcuno sbrilluccica perchè è ubriaco perso, ma ci stà anche questo, eccome se ci stà.
Anche se è caldo e il palco è lontano, non importa è tutto fantastico, quei cornini luminosi dappertutto, persone di tutte le età, bambini, anziani, stranieri, che meraviglia, so che può suonare banale, ma davvero in quei momenti ti senti parte di qualcosa di grande.
Tipo così diciamo... e qui non erano ancora arrivati tutti.


Dico la verità... il gruppo spalla l'ho visto, ho anche ascoltato qualcosa, ma la mente era troppo presa ad aspettare le 21.00... comunque mi sembravano bravi questi Vintage Trouble, tanto James Brown come ha detto il mio amico Tommy, gustosi direi!

Finalmente eccoli, iniziano con Rock or bust brano dall'ultimo disco del 2014.
Una bomba subito lì, così quasi a freddo, te lo aspetti, ma finchè non lo vedi non ci credi, forse l'avevi solo sognato. E poi avanti con Shoot to Thrill, una delle mie preferite e già avevo le gambe che sembravano una grattuggia da quanta pelle d'oca! 
I grandi classiconi trascinano di più il pubblico, ma anche le canzoni più recenti sono cannonate una dopo l'altra! 
Cori, corna in aria, gli assoli di Angus, ad un certo punto è tutto talmente tanto che non ce la fai quasi più, dici a te stessa che più figo di così non può essere e ti sbagli perchè sale tutto, arriva la campana di Hells Bells, la mia canzone preferita... avevo pensato di filmarla tutta ma non ce l'ho fatta, appena ha iniziato la chitarra ho mollato il telefono e non ce n'era più per nessuno, bisognava cantarla tutta, con tutte e due le mani libere in aria, una cosa così ti resta dentro.
Ma parliamo di You Shook Me All Night Long? La mia dolcissima Alice mi ha preso per mano e abbiamo saltato e cantato come matte, non puoi non farlo, ti prende una febbre dentro, ti dimentichi di tutto e lasci quello che ami di più ti prenda e ti porti via. 


'Cause I'm T.N.T., I'm dynamite
(T.N.T.) and I'll win the fight
(T.N.T.) I'm a power load
(T.N.T.) watch me explode

I'm dynamite, tutti insieme, è così e basta, non ce n'è per nessuno, sei così preso dal tutto che non sei più tu. 
Sfilano minuti che fermeresti al rallentatore per gustarti un centesimo di secondo alla volta, una nota alla volta, un colpo di cassa che ti fa vibrare le ginocchia, ma sono troppe note, troppo veloce, troppo tutto, è che così veloce che ti riempie dallla punta dei piedi all'ultimo capello e poi esce e non lo contieni, in quel momento sei così felice che non ci sei. Un corpo di musica e moltiplicato per 92000 crea un'entità indescrivibile.


Arriviamo alla fine con due brani che non hanno bisogno di spiegazioni... Highway to Hell... ed è La storia, un grido unico, penso che ci avranno sentito a chilometri di distanza e chiunque anche da lontano l'avrà canticchiata.
For Those About to Rock (We Salute You) ... è la fine, arrivano i cannoni sul palco, un pezzo memorabile, perfetto, Brian che chiama i colpi di cannone e ti senti un po' morire dentro perchè sai che sta per finire tutto e allora rubi tutto con gli occhi e le orecchie per portarne a casa quanto più possibile ed ecco i fuochi d'artificio e dentro al petto sei così ripiena di felicità che ti senti gigante.
We salute youuuuuuuuuu

Ciao Angus, ciao Brian, ciao Cliff, ciao Stevie, ciao Chris. 
Ciao belli, siete stati immensi e vi voglio bene perchè non si può non voler bene a qualcuno che ti fa sentire così, non si può. Grazie dal profondo del mio cuore pandino.

Grazie ad Alice e Tommy, miei compagni di avventura, miei amatissimi bubis, puntuali (io no ... ehm), avete reso la mia giornata perfetta! Siete magici e vi voglio bene.

Grazie a Max, che mi ha regalato una giornata indimenticabile e che un giorno anni fa mi disse "Gli Ac Dc potrebbero piacerti, perchè non li ascolti di più?" 
Mi hai portuto ovunque a inseguire una passione che ti da così tanto e ogni giorno mi ripeti che senza tutto questo non è vita. 
Non è stato lo stesso senza di te, ma alla fine tu ci sei sempre, in ogni singola nota.

Grazie

SETLIST
Rock or Bust
Shoot to Thrill
Hell Ain't a Bad Place to Be
Back in Black
Play Ball
Dirty Deeds Done Dirt Cheap
Thunderstruck
High Voltage
Rock 'n' Roll Train
Hells Bells
Baptism by Fire
You Shook Me All Night Long
Sin City
Shot Down in Flames
Have a Drink on Me
T.N.T.
Whole Lotta Rosie
Let There Be Rock 

BIS

Highway to Hell
For Those About to Rock (We Salute You)  


lunedì 4 febbraio 2013

Torta rovesciata all'ananas




Questa è la mia prima ricetta della Parodi.
Questa torta è buonissima.
Brava Cristina.
Grazie Cristina.
Sarà stato vederti preparare questa torta con il tuo bimbo che ti dava i bacetti, sarà stato l'ananas sciroppato che mi fissava sconsolato da tempo biblico, ma questo dolce è davvero buono e lo farò spesso.


Parliamo dell'invasione dei programmi di cucina?
Parliamone.
Io li guardo, ho i miei preferiti, ho quelli che non si devono guardare perchè causano raffiche di parolacce (non faccio nomi), ma cavolo... sempre quando mangio l'ovo fritto e tristo mi dovete far vedere le torte a 27 piani, i brasati e i fighissimi pesci che non sanno di pesce e che non conosce nessuno?
Io lavoro, non ho tempo, le foto le faccio la sera senza luce e sopra la tovaglia di plastica che ho comprato in Olanda perchè c'erano sopra i mulini a vento, gli zoccoli appaiati e le olandesine che stavano cheek to cheek con gli olandesini
Io non ho un piatto di colore diverso da scegliere in base a quello che ci pappo dentro!
L'unica cosa di bello che ho sono delle tazzine da caffé che ho pagato un salasso e che non uso mai, ma mica ci posso mettere una torta dentro o una fetta di pasticcio... anzi no, potrei fare il monoboccone e spacciarlo per finger food.
Finger food di lasagna.
Finger food di tortiglioni al sugo = 1 tortiglione con mezzo cucchiaino di sugo.

E poi...
ora che decido la posizione del piatto, se c'è abbastanza luce e se la pappa ha smesso di fumare perchè ancora incandescente, il piatto è freddo e il gatto l'ha già puntato.
Ma come deve fare una persona come me che scrive di quello che cucina e che che soprattutto mangia?

Cioè

la settimana scorsa stavo per comprare un servizio di piatti bianchi, tondi, peso medio, bordo sottile, tranquilli che vanno bene un po' con tutto... e se un giorno cucinassi una cotoletta rettangolare? Il piatto tondo va bene? Non penso.
Comprerò piatti spaiati, bellissimi, di classe, bianchi, neri, trasparenti, rosa, gialli, verdi, marroni (marrone? blllleeeeeeh)
Tavola picassiana arrivo.
Ospiti se vi capita il piatto marrone sono tutti cavoli vostri.



INGREDIENTI

150 g di burro
1 tazza e mezza di zucchero
3 uova
1 tazza di latte
3 tazze di farina
1 bustina di lievito

Per il caramello:
2 tazze di zucchero
1 tazza di acqua

1 lattina di ananas sciroppato

Lavorate a crema il burro con lo zucchero, aggiungete un uovo alla volta ammalgamando bene.
Unite  il latte e la farina setacciata con il lievito, lavorate l'impasto fino ad ottenere una bella crema.
Accendete il forno a 180 °.
In un pentolino versate lo zucchero e l'acqua, accendete il fuoco e lasciate brunire il caramello.
Versate il caramello sul fondo di una tortiera a cerniera, disponete sopra la caramello le fette di ananas sgocciolate, quelle che avanzano mettetele appoggiate sulle pareti dello stampo.
Versate l'impasto, livellatelo e fate cucinare il forno per 40 minuti.

Appena fuori dal forno capovolgete la torta su un piatto, se aspettate il caramello si solidificherà e non staccherete più la torta.

Ecco fatto.

Buona pappa :)

e siccome secondo me questa torta fa tanto anni '70 ecco un bel pezzo glam